Struttura Operativa

Fucina Italia opera nei settori di progettazione, fabbricazione e montaggio di macchine siderurgiche, gru ed apparecchi di sollevamento, recipienti in pressione, contenitori per scorie radioattive e carpenteria in genere oltre che lavorazioni meccaniche, manutenzione di macchine e realizzazione di impianti industriali, noleggio di gru di grande portata, sollevamenti e movimentazioni speciali. La capacità tecnica progettuale e realizzativa di Fucina Italia spazia dalle numerose macchine speciali per l'industria siderurgica, ai brevetti di attrezzature e sistemi industriali nel settore nucleare, dalla progettazione nel campo della nautica e della marina militare, alle centrali termoelettriche alimentate a biomassa ed energia verde in genere.

Uomini e macchine sono due grandi risorse per l’azienda. Abbiamo un team di circa 40 uomini e donne. Un gruppo di professionisti altamente qualificato e costantemente aggiornato. Una vera e propria squadra che condivide gli obiettivi e lavora per raggiungerli.

L'azienda è posizionata su 34.000mq di terreno industriale e dispone di 9.000 mq di capannoni coperti.

Gli spazi di Fucina Italia

Carpenteria pesante:

Un capannone di 4.000 mq. composto da due campate di luce 20m e provvisto di carriponte da 12, 25, 40+12 e 63+20 tonnellate è adibito alla costruzione di carpenteria saldata di grandi dimensioni, caldareria, siviere ghisa/acciaio, carri siluro. All’interno del capannone Carpenteria sono allestite due postazioni (una longitudinale ed una circolare) di saldatura in arco sommerso, tre calandre (fino a 750t) e tre alesatrici (max 12x5,5m con tavola girevole max portata 140t).

Officina meccanica:

Nell’officina meccanica sono presenti varie macchine utensili: 6 torni orizzontali (n°2 con corsa massima 6m e diametro massimo lavorabile di 1m, n°3 con corsa 3m e diametro variabile da 500 a 800mm, n°1 con corsa 1m e diametro 250mm), n°2 alesatrici (6,5x2,2m e 1.5x1.5m), n°2 fresatrici (800x250mm e 1.200x350mm), n°2 trapani a colonna, n°1 piegatrice (L=3m, spessore massimo 8mm), n°1 stozzatrice e n°1 cesoia (L=3.000, spessore massimo 20mm).


Taglio lamiere:

L’area Carpenteria dispone di un impianto di ossitaglio multilancia a controllo numerico per lamiere fino a 180mm e di un impianto di taglio plasma ad alte prestazioni con banco 27x4m con doppia lancia e possibilità di cianfrinatura. Entrambe le postazioni sono dotate di programmi di nesting.


Sabbiatura/ verniciatura:

Con una apertura utile di 6x6m e una lunghezza di 40m,   l’area Sabbiatura/Verniciatura, dotata di recupero sabbia e aspiratori in continuo con appositi filtri a maniche, permette di ospitare grandi manufatti garantendo risultati ottimali in tempi ridotti

Piano di sviluppo e R&S

In attuazione ad un piano di sviluppo strategico aziendale focalizzato su settori industriali ad alta rilevanza tecnologica sono inoltre in corso di sottoscrizione contratti di fornitura per:

Iter: (acronimo di International Thermonuclear Experimental Reactor) è un progetto internazionale che si propone di realizzare un reattore a fusione nucleare di tipo sperimentale, in grado di produrre più energia di quanta il processo ne consumi per l'innesco e il sostentamento della reazione di fusione. La costruzione è in corso a Cadarache, nel Sud della Francia, ad opera di un consorzio internazionale composto da Unione Europea, Russia, Cina, Giappone, Stati Uniti d’America, India, Corea del Sud. Operano in tale contesto, solo alcune selezionate aziende italiane: Ansaldo Energia, Walter Tosto ed oggi, anche Fucina Italia.

Iveco Defence Vehicles: società del gruppo FCA, vanta una ricerca organica dedicata e un organizzazione di sviluppo, beneficiando anche dell'accesso alle risorse ingegneristiche aziendali di Iveco. È in corso di sottoscrizione un accordo di fornitura (contenitori per uso militare da installare sugli automezzi) ed un accordo di collaborazione per attività prototipale.

Rosatom: è un'impresa statale (organizzazione no profit) della Russia, con sede a Mosca, nata nel 2007. Rosatom è l'unico venditore al mondo capace di offrire tutti i prodotti e servizi del settore industriale nucleare. Gestisce tutti gli asset della federazione russa, sia civili che militari. Rosatom ha sottoscritto 23 contratti di fornitura ed installazione di impianti nucleari nel mondo (i.e. Turchia, Sud Africa, Egitto, Ungheria, Romania, etc). È in corso di definizione un accordo commerciale di fornitura, in qualità di First tier component supplier, per componentistica ed attrezzatura di movimentazione per il commissioning industriale.

La società ha istituito, inoltre, un dipartimento di R&S focalizzato sui seguenti progetti innovativi:

Settore Nucleare

Contenitori cilindrici e prismatici in calcestruzzo, in acciaio e in ghisa meccanica per lo stoccaggio di rifiuti radioattivi di bassa e media attività.

Settore Movimentazione Industriale

Accessori di sollevamento e movimentazione automatici e semi-automatici estendibili per la movimentazione di colli industriali contenenti rifiuti radioattivi e/o pericolosi (adr).

Settore Navy

Portelloni di poppa, murata, ponte superiore ed intermedi, movimentabili elettro-idraulicamente, in classe di resistenza A0-RINA.

Composizione societaria

Dal 26 Giugno del 2018 il capitale sociale di Fucina Italia è detenuto da due società: Griec.a.m. S.r.l. (70% delle quote sociali) e S.R.S. S.r.l. (30% delle quote sociali).

Con questa nuova configurazione societaria la competenza e la capacità realizzativa della Società in campo di decommissioning e commissioning nucleare ed industriale, risultano notevolmente rafforzate.

Infatti, S.R.S., è una primaria società di ingegneria a livello nazionale ed europeo per il settore di riferimento, opera da oltre 30 anni nella progettazione dei principali siti di interesse nazionale in ambito civile, meccanico, chimico e nucleare.

Proprio in ambito del decommissioning e commissioning delle centrali nucleari italiane, europee e mondiali, è nato il sodalizio con Griec.a.m., la quale ha realizzato la maggior parte delle lavorazioni civili e meccaniche assegnate da Sogin/Nucleco negli ultimi anni.

L’acquisizione di Fucina Italia completa il ciclo integrale di offerta che può garantire alle Stazioni Appaltanti private e pubbliche, nazionali ed internazionali, il servizio chiavi in mano di interi comparti industriali